Nuovi occhiali da sole Hampton’s Chapter di Eyepetizer: Nic, Jay, Daisy e Tom

Quattro nuovi modelli di occhiali da sole per il marchio Eyepetizer. La linea, dal nome Hampton’s Chapter, mantiene tutto lo stile e il colore delle collezioni passate ma gli occhiali sono ora dotati di una montatura leggera e flessibile. Questa è infatti realizzata in materiale plastico derivato dal nylon, il Grylamyd o Tr90, lo stesso materiale con il quale si producono lenti da sole e da vista; il vantaggio è una vestibilità più leggera senza nulla togliere alla resistenza.
Occhiali Hampton's Chapter
La collezione si rifà agli anni ’20 e agli Hamptons del grande Gatsby raccontati da Fitzgerald. Un mondo di colori e vita luccicante, da cui nasce la collezione Hampton’s Chapter. Colori diversi che variano dai toni più classici come il nero e l’antracite a quelli più vivaci come il viola e il turchese. Le aste e i terminali sono in acciaio ma quest’ultimi, come nota distintiva del marchio, sono uno diverso dall’altro.

Tutti i modelli di occhiali sono dotati di lenti in CR39 con trattamento anti riflesso e i loro colori richiamano quelli delle montature quali azzurro, arancio e verde bottiglia, mentre in altri casi contrastano con il colore della montatura che li trattiene. La linea, sebbene presenti modelli originali, richiama i modelli delle collezioni precedenti, come il Daisy, il Jay caraterizzato da una forma tonda, il Nic con forma a goccia e il Tom dalla forma esagonale.

Occhiali da sole Daisy collezione Hampton's Chapter

La gamma di occhiali Eyepetizer si completa con la linea Colorful Collection e con la linea Stories of Paris, ispirata al quartiere delle gallerie d’arte e ai caffè di Parigi che hanno ospitato i più grandi scrittori della storia. I modelli della linea Hampton’s Chapter sono acquistabili in tutti i migliori rivenditori di occhiali da sole d’Italia nonché nella sezione e-shop del sito eyepetizer.it al prezzo di 99 euro, e si presentano abbinati ad un packaging esclusivo che vede una scatola che riprende le lussuose auto d’epoca degli anni ’20.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here