Camper crea la collezione di borse Mori con Dai Fujiwara

Camper crea la collezione di borse Mori con Dai Fujiwara

Logo CamperTra le novità più eccentriche e sorprendenti di questa estate 2013, c’è da menzionare sicuramente la capsule collection “Mori” di Camper: un set di borse progettate in collaborazione con l’ex direttore di Issey Miyake, Dai Fujiwara.

A rendere così unica la collezione è la speciale lavorazione con la quale sono fatte;Collezione borse Camper Mori se a prima vista sembrerebbero prodotte con maglia dal colore grigio melange,  in realtà, per la sorpresa di chi le tocca, sono realizzate in carta per ben il 64%, mentre il restante 36% è costituito da poliestere.

Lo speciale processo, realizzato interamente in Giappone e da cui prende il nome giapponese Mori che significa bosco, non è nuovo, ma l’intreccio non era mai stato tentato con un tessuto. Il risultato è un materiale morbido ma estremamente duraturo. La linea Camper Mori si compone di due postine di diverse misure, uno zaino, una tote bag, due  portafogli e infine una shopper bag in pelle in diversi colori e i calzini “Midori”.

Dettaglio tessuto carta MoriSebbene la linea sia semplice ed essenziale i dettagli non mancano, come le lampo personalizzate, le etichette e i patch camper ma anche le fettuccine colorate e le bretelle in cordura. Il marchio di calzature Camper nasce nel 1975 ad opera di Llorenc Fluxà Rossello, che decise di modernizzare le tecniche di fabbricazione della prima moderna fabbrica di scarpe spagnola presente sull’isola di Maiorca. Il marchio ha da sempre fondato la propria immagine sull’idea di libertà e comfort, e nel giro di trent’anni è riuscito a unire lo stile urbano e le sue origini mediterranee in un prodotto di altissima qualità. Camper è ora presente in oltre 40 paesi con negozi monomarca e oltre tremila corner in negozi multimarca. La collezione Camper Mori è in vendita, dal mese di maggio, nello shop online Camper.com e in tutti i punti vendita selezionati.

NESSUN COMMENTO

Scrivi un commento