Diesel e Ducati ancora insieme per la capsule collection Autunno Inverno 2012

Diesel e Ducati ancora insieme per la capsule collection Autunno Inverno 2012

 Nicky Hayden e Stefano Rosso La partnership tra i due marchi italiani non è nuova, ma è il seguito di una proficua collaborazione che ha visto a marzo 2012 la personalizzazione da parte di Diesel del nuovo modello della Ducati Monster, l’iconica moto Ducati, e di una gamma di accessori e di capi abbigliamento correlati. La capsule collection autunno inverno 2012 celebra la creatività e i valori di innovazione che hanno consacrato Diesel e Ducati ad icone del made in italy. La partnership è sancita da una campagna pubblicitaria che ritrae il pilota Ducati Nicky Hayden e Stefano Rosso, figlio di Renzo Rosso, a conferma della passione comune per i motori. La collezione si compone di giacche biker, felpe, t-shirt e di un jeans cinque tasche in denim grezzo, a cui si aggiunge una serie completa di accessori. Il colore prevalente è il verde militare, che spesso troviamo a tinta unita ma anche con effetto slavato. Il gusto “used” è molto accentuato in questa collezione, visto che è larga la presenza di rattoppi sui capi che rievocano l’atmosfera della strada. Più evidenti sulle felpe e sulle polo ma presenti anche sulle t-shirt, dove spicca il modello De Rim con scritta Ducati in pelle applicata. Collezione Diesel Ducati Le stampe con effetto sbiadito richiamano non solo le prime gare motociclistiche di Ducati ma hanno slogan che riassumono l’irriverenza tipica di Diesel. Campeggiano infatti le scritte “Ride To the Red” e “Eat my Dust”, mentre i jeans della collezione presentano la fodera delle tasche di un verde militare che richiama la livrea della Ducati Monster Diesel. Per quanto riguarda gli accessori, la collezione comprende una borsa sportiva con stemma Ducati ricamato e l’iconica testa del mohicano Diesel incisa sull’hand-tag. La capsule collezione Diesel per Ducati sarà disponibile da ottobre in tutti i negozi Diesel e in tutti distributori Ducati selezionati.

NESSUN COMMENTO

Scrivi un commento