Lapo’s Wardrobe, la collezione Gucci firmata Lapo Elkann e Frida Giannini

Lapo’s Wardrobe, la collezione Gucci firmata Lapo Elkann e Frida Giannini

 Logo Gucci Grande attesa per la collezione Gucci Lapo’s Wardrobe firmata Lapo Elkann e Frida Giannini, che sarà presentata a Giugno 2013, in concomitanza con l’esclusiva inaugurazione del nuovo store Gucci nell’istrionico quartiere di Brera a Milano. La capsule collection Lapo’s wardrobe sarà l’espressione dello stile elegante e sofisticato di Lapo Elkann, ha dichiarato Frida Giannini, responsabile creativo del marchio Gucci. Stile elegante, sofisticato, con grande cura dei dettagli ma senza timore di rischiare abbinamenti e colori. La collezione conterà 27 look di cui 23 per l’uomo e quattro per la donna.

A rappresentare ulteriormente la qualità sartoriale Made in Italy sarà l’inaugurazione del servizio “Made to Measure“.  Lapo Elkann Il cliente con questo servizio avrà la possibilità di scegliere il modello e personalizzare la sua scelta scegliendo tra fitting, tessuto e accessori fino alla spedizione del capo, che sarà realizzato a mano e spedito in 4-6 settimane. Un servizio di personalizzazione in grado di poter combinare 25 stoffe per le camicie e 80 tessuti, tra fantasia e tinta unita, per i completi . La personalizzazione dei capi però non si ferma qui, in quanto la collezione potrà essere ulteriormente personalizzata con gioielli, accessori e calzature, con possibilità di incisione delle proprie iniziali e di dettagli e finiture a richiesta. La collezione Lapo’s Wardrobe sarà in vendita nelle migliori boutique Gucci tra cui quelle di Milano, Londra, Parigi, New York e San Paolo da Giugno 2013.

Lapo Elkann, nipote dell’avvocato Gianni Agnelli, è l’attuale presidente del Gruppo Fiat. La sua carriera nel mondo dell’auto non gli ha escluso di avviare importanti progetti nel mondo dell’abbigliamento quali il lancio del marchio Italian Independent  nel 2007 e il lancio della linea di abbigliamento col logo vintage della casa automobilistica.

NESSUN COMMENTO

Scrivi un commento