Crescita di vendite online per asos.com, +31%

Crescita di vendite online per asos.com, +31%

 Logo asos.com Sembra ormai che una delle  risposte più efficaci alla crisi della vendita diretta sia diventata l’e-commerce. A testimoniarlo, la percentuale di crescita di siti provvisti di shopping online nati nell’ultimo anno: +19%. Nella vasta offerta di piattaforme, asos.com nell’ultimo trimestre ha fatto letteralmente un boom di vendite con una crescita del 31% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. La vetrina di moda, cosmetici e accessori più grande del mondo, presente in Francia, Stati Uniti, Germania, Italia e Australia con siti in lingua, ha letteralmente spazzato via la concorrenza registrando un fatturato di 145 milioni di sterline al 31 agosto. Ad oggi, l’azienda inglese conta 13,6 milioni di contatti unici al mese e 3,7 milioni di utenti attivi, ossia che hanno effettuato almeno un’acquisto negli ultimi dodici mesi. Sito asos.com Nato nel 2000 per un campionario di prodotti per il segmento donna 18-34, Asos ha successivamente ampliato la sua proposta con il segmento uomo, accessori e cosmetici. Ora Asos propone marchi indipendenti e ricercati oltre alle linee di abbigliamento firmate con il proprio brand. Inoltre , notizia di questi mesi , Asos, tramite il suo Direttore Corporate Responsability, Louise McCabe, ha annunciato di voler aderire all’iniziativa Fur Free Alliance, ossia di rinunciare alla produzione e commercializzazione di capi ed accessori prodotti con  pelli o peli di animali. Asos diviene così non solo la piattaforma mondiale con il maggior numero di utenti, ma col suo impegno “fur free” diviene la prima forma di shopping moda associato all’impegno etico di sensibilizzazione.

NESSUN COMMENTO

Scrivi un commento