Inaugurazione negozio Giada a Milano in via Montenapoleone

Inaugurazione negozio Giada a Milano in via Montenapoleone

Giada, il marchio italiano che fa capo al gruppo cinese RedStone di Yizheng Zhao, con sede a Shenzhen, ha scelto di partire da Milano per quello che si preannuncia uno sbarco in Europa in grande stile e che entro 5 anni dovrebbe portare alle aperture di Londra, Parigi, New York e Tokyo. Nei giorni scorsi è stata presentata alla stampa la boutique di via Montenapoleone 15, a pochi passi dallo store Versace, che inaugurerà nella prossima Settimana della Moda milanese e che senza dubbio catturerà l’interesse di pubblico e critica, ansiosi di vedere il primo marchio cinese nell’Olimpo della moda internazionale.

Attualmente la boutique Giada occupa solo il primo piano di via Collezione GiadaMontenapoleone 15, ma entro il 2015 il marchio dovrebbe  acquisire l’intero palazzo che attualmente è occupato da Baldinini. Lo store, di 200mq distribuiti su due livelli, è contraddistinto da un look elegante e minimale ed appare privo di elementi di arredo. Del resto, per la realizzazione del primo monomarca Giada è stato chiamato Claudio Silvestrin, storico architetto dei retail Armani e massimo esponente del minimalismo nostrano.

Le tre vetrine su strada consentono al pubblico di scorgere, anche dall’esterno, una striscia d’acqua generata dalla parete dietro un colonnato di totem in pietra allineati come a formare un Boutique Giada via Montenapoleonecolonnato classico. Particolarità dell’interno sono le cabine prova, che in sintonia con le usanze dei clienti asiatici sono interamente rivestite in cuoio dalle pareti al pavimento, per facilitare l’accesso anche a piedi nudi come nell’usanza orientale.

Il luxury brand Giada nasce nel 2001 dall’estro creativo di Rosanna Daolio, che cura personalmente le linee essenziali e sofisticate con il rigore della tradizione sartoriale italiana, ma nel 2005 viene acquisito dalla RedStone che diventa titolare anche della distribuzione in Cina, Taiwan e Asia. Tra il 2006 e 2007 il brand apre 53 boutique in Cina  puntando soprattutto a espandersi in Europa, dove punta a potenziare la sua rete retail con le prossime aperture a Firenze, Roma, Londra e Parigi.

 

 

 

 

NESSUN COMMENTO

Scrivi un commento