Propensione d’acquisto nella moda, il 33% di italiani diminuirà la spesa

Propensione d’acquisto nella moda, il 33% di italiani diminuirà la spesa

 Federazione Moda Italia, logo E’ questo il dato più allarmante che rivela l’indagine commissionata dalla Federazione Moda Italia, condotta per indagare i sentimenti dei consumatori e le loro future intenzioni d’acquisto nel comparto moda. L’indagine, presentata il 22 novembre a Milano durante il convegno “Distribuzione multimarca tra vecchie crisi e nuove opportunità“, ha evidenziato dati negativi in linea con la situazione economica generale del paese. Quello che si viene a delineare è un quadro pessimista e di di sfiducia nei confronti della situazione economica da parte dei consumatori.

Secondo quanto commissionato dalla Federazione Moda Italia, che ha intervistato un campione di consumatori di tutta Italia, il 66% degli intervistati si è detto scontento della propria condizione economica, con un picco del 70% tra gli studenti e del 74% tra i salariati. Tra i consumatori più pessimisti, quelli della fascia di età, tra 44 e 54 anni.  shopping
Al contrario, i più positivi si sono rivelati quelli di età compresa tra i 18 e i 34 anni. A lasciar presagire un Natale all’insegna del risparmio, i dati inerenti alla domanda circa le modifiche delle proprie spese nel breve periodo: il 51% le manterrà uguali, il 33% le diminuirà mentre il 15% le accrescerà. Fra coloro che hanno risposto di avere l’intenzione di ridurre le spese nel comparto Moda, la maggior parte, risulta avere un età superiore ai 45 anni. Insomma, anche la Moda sta facendo i conti con una congiuntura economica generale negativa.

NESSUN COMMENTO

Scrivi un commento