Desmo Fiore, la borsa in limited edition che celebra Firenze

Desmo Fiore, la borsa in limited edition che celebra Firenze

Logo Desmo borseIl marchio di borse Desmo ha deciso di dedicare una borsa in limited edition alla sua città natale: Firenze. Presentata il 17 giugno scorso, la borsa Desmo Fiore 2013 rappresenta una lode al capoluogo toscano. Il nome e il design a cerchi concentrici si ispirano a uno dei simboli della città, la cattedrale Santa Maria del Fiore, mentre la stampa del foulard che ne ricopre la superficie è decorata con il simbolo della città, il giglio, e le “D” incrociate del logo Desmo.

Presentata in due varianti colore, beige e turchese, l’elegante borsa è composta Borsa Desmo Fioreda una struttura in metallo che ne sagoma la forma a semicerchio. Rivestita completamente in pregiata seta, ha una cerniera lampo su tutta la sua lunghezza. L’interno è rivestito in nappa e camoscio e monta una targhetta che all’occorrenza può essere personalizzata con delle incisioni. Completano il design due manici dorati e una placchetta in metallo a forma del logo Desmo  per la chiusura. La borsa a mano, all’occorrenza, può essere indossata con una tracollina fornita in dotazione. A rendere unica la borsa è la numerazione che certifica la limitazione dei pezzi; risulta infatti che la borsa sia stata fabbricata in soli 20 pezzi per colore.

Realizzata interamente a mano, dai maestri artigiani dell’azienda a Sesto Fiorentino, come tutta la collezione Desmo, utilizza materiali,  pellami e accessori di primissima qualità.  Del resto rientra nella filosofia del marchio l’idea di ispirarsi al bello e di voler realizzare borse uniche ma soprattutto belle ed eleganti. Borse che accendino il desiderio di possesso al primo sguardo. Il marchio Desmo nasce nel 1976 a Firenze ma dal 2010 è guidato dall’imprenditrice cinese Sara Lin. La borsa Desmo Fiore è in vendita esclusiva nella boutique Desmo di via Tornabuoni 7 a Firenze  ma la si può trovare anche nella boutique online del sito Desmo.com al prezzo di 800 euro.

NESSUN COMMENTO

Scrivi un commento