Collezione Cédric Charlier per Petit Bateau

Collezione Cédric Charlier per Petit Bateau

Cédric Charlier per Petit Bateau Petit Bateau, il marchio francese noto per il suo stile comodo ma elegante, sta collaborando con la stilista belga Cédric Charlier per il lancio di una linea di prodotti per donna, uomo e bambino.

Ancora una collaborazione illustre per il marchio francese, dopo quelle con Christian Lacroix e Paris Opera nel 2013 e quella con il designer finlandese Salu Maaranen ad inizio 2014. La stilista belga ha reinterpretato una dei temi classici del marchio, il rigato marinièr. La designer spezza la simmetria delle linee allargando le larghezze e abbinando tra loro  rigati di colori diversi. Una versione, inedita per la storia del marchio, di t-shirt a manica lunga, minidress e pantaloni. Nei pantaloni troviamo addirittura abbinati rigati verticali e orizzontali per avere effetti di patchwork e collage innovativi e mai utilizzati prima.

Il risultato è una collezione unica, moderna e ben riuscita, come afferma Patrick Pergament, Chief Executive Officer di Petit Bateau . “Petit Bateau è un marchio sfacciato, sia in termini di colori che di prodotti, e la nostra amica Cédric Charlier è riuscita a trasmettere questa ispirazione e questo spirito“. Cédric Charlier Petit Bateau Il marchio francese ha inoltre deciso  di chiamare il fotografo italiano Alfredo Piola per la realizzazione di una campagna Advertising vivace e moderna. Il servizio è stato chiamato “gravità zero”, perché gli scatti ritraggono modelli e modelle ripresi nella sospensione di acrobazie originali e divertenti che rimandano alla comodità della linea.
La capsule collection Cédric Charlier per Petit Bateau la si potrà acquistare in anteprima dal 6 dicembre prossimo presso alcune selezionate boutique come Corso Como 10 a Millano, Hunting and Collecting a Bruxelles e da Broken Arm a Parigi. A partire dal 13 dicembre sarà invece disponibile in tutti gli store Petit Bateau e sulla pagina e-commerce del sito www-petit-bateau.com.

NESSUN COMMENTO

Scrivi un commento