Max Mara pronta a lanciare Emme, la linea di abbigliamento low cost

Max Mara pronta a lanciare Emme, la linea di abbigliamento low cost

Il marchio Max Mara è pronto a lanciare la sua prima linea di abbigliamento low cost dalla stagione Autunno Inverno 2014. La collezione si chiamerà Emme e sarà le seconda linea di Marella, uno dei marchi che fanno parte del gruppo Max Mara Fashion Group, e sarà contenuta in una fascia di prezzo tra i 39 euro e i 200 euro.

Disegno collezione low cost Emme Pur mantenendo gli alti standard qualitativi delle linee del gruppo, avrà un prezzo ridotto in media del 20%, con uno stile più giovane, e sarà maggiormente indirizzata alle tendenze e alle mode più attuali. Inizialmente saranno solo 4 all’anno le uscite della collezione, estate, autunno, inverno e primavera, e i capi saranno venduti all’interno di corner shop recuperati dagli store Marella, ma se il progetto dovesse essere vincente, nel giro di tre o quattro anni potrebbero partire una serie di aperture a livello mondiale con uscite flash all’interno delle varie stagioni.

Pensata per riflettere al meglio le tendenze di una moda sempre più commerciale e a basso costo, i suoi concorrenti saranno i colossi H&M, Zara, Benetton e Sisley.Nuovo concept store Marella a Milano Ovviamente il successo di Emme parte dallo sviluppo del marchio di prima linea Marella e quindi attraverso un restyling degli store che è partito negli scorsi mesi, come è successo per il punto vendita di Vittorio Emmanuele a Milano. Il nuovo concept store si ispira all’intimità e all’accoglienza di una casa: protagonisti il rosa, simbolo di femminilità, e gli arredi minimali che infondono pacatezza e sobrietà, riuscendo a far diventare lo shopping un momento di intimo piacere.

Il marchio Max Mara, nato nel 1951, è stato uno dei primi marchi ad applicare il processo produttivo industriale nel mondo dell’alta moda. Negli anni, tutti i più grandi disegnatori di moda hanno disegnato speciali collezioni per il marchio, e ora al gruppo appartengono 23 linee tra cui Sportmax, Sportmax Code, Max Mara, Marella e Marina Rinaldi.

NESSUN COMMENTO

Scrivi un commento