Standing ovation, sfilata Balenciaga PE 2012 Mode à Paris

Standing ovation, sfilata Balenciaga PE 2012 Mode à Paris

Un inizio turbolento quello della sfilata di Balenciaga disegnata da Nicolas Ghesquière. Un evento assolutamente straordinario mai capitato prima d’ora: il crollo di alcune panche sulle quali si sarebbero dovuti sedere nomi come Anna Wintour, Catherine Deneuve, Isabelle Hupert, Charlotte Gainsbourg, Salma Hayek e Francois Henry Pinault e che invece sono rimasti in piedi per l’intero spettacolo.

Lo stilista in questa collezione primavera estate cerca di costruire un vero e proprio alfabeto del vestire urbano, rimescola le linee tradizionali che hanno reso iconico il marchio con nuove prospettive e silhouette. La donna che sfila è una presenza sveglia, giovane e irriverente che con i suoi mini shorts spalmati e le sue giacche dalle spalle esagerate affronta la città a testa alta. Ghesquière osa fino alla fine dello spettacolo garantendosi ancora una volta l’amore dei propri fan sempre così affascinati dalle sue creazioni.

I suoni e le musiche di Twin Peaks riecheggiano nell’aria e rendono ancor più inaspettato lo spettacolo. Il talento di Ghesquière è innegabile e anche in questa stagione le sue creazioni sono state più forti di qualunque imprevisto: nel finale una serie di gonne lunghe adornate da intarsi di tessuti, di paillettes e persino di pelle nera calcano fiere la passerella  e lasciano senza parole.


photos/foto: Style.com

NESSUN COMMENTO

Scrivi un commento