Una dolce ironia, sfilata Prada PE 2012 Milano Moda Donna

Una dolce ironia, sfilata Prada PE 2012 Milano Moda Donna

Miuccia Prada ha creato una collezione primavera estate 2012 come elogio alla dolcezza, alla leggerezza e alla bellezza. Con l’ironia che contraddistingue la creatività di Miuccia la collezione di Prada è spiritosa e buffa: donne avvolte da abiti plissettati morbidi che nascondono le forme s’alternano a body iper decorati che sono asciutti come guaine sul corpo. Prada rilegge il piacere per antonomasia maschile: donne e motori e decide di fonderli su un’unica creazione,l’abito.

Miuccia prende ispirazione dagli anni ‘5o e da quella sensazione di futuro che si viveva all’epoca, s’ispira a quel fresco vento del nuovo che spirava. Marilyn s’agita tra le creazioni della collezione come fosse chiamata dalla leggerezza dei capi e dalle plissettature. Le modelle hanno sfilato sulla grata della metropolitana a rievocare uno dei più iconici momenti del cinema americano.

La collezione però non finisce così, non apre solo una porta, ma s’immischia e si sporca delle icone più disparate, dà vita a quelle fantasie femminili che sembrano irragiungibili dalle icone di stile contemporanee. La dolcezza declinata in ogni sua forma, Miuccia ha creato dei cappotti in pizzo all’uncinetto o degli abiti rosa pallido che tolgono il fiato e portano con sé un dolce profumo di feste e primi amori.


photos/foto: Style.com

NESSUN COMMENTO

Scrivi un commento