L’elogio della plastica, sfilata Marc Jacobs PE 2012 New York Fashion Week

L’elogio della plastica, sfilata Marc Jacobs PE 2012 New York Fashion Week

Marc Jacobs è sicuramente uno dei nomi più noti e pop del fashion system, recenti sono i moltissimi gossip che affollano i giornali di settore riguardanti il suo ipotetico nuovo ruolo da direttore creativo di Dior al posto di John Galliano, recentemente licenziato a seguito dello scandalo antisemita nel quale è invischiato.

Il lexington Avenue Armory è stato trasformato in una sala da ballo di tempi lontani e ha ospitato la sfilata della sua collezione primavera estate 2012, tra un profumo di vecchio stile e lampadine che morbide scendono dalle travi in legno del soffitto.

Una collezione composta da capi e accessori bizzarri e sicuramente non molto quotidiani, stivali da cowboy di plastica ai piedi, abbigliamento da lavoro in denim, felpe sportive. Audace, piena di colore, lustrini e paillettes. Un’atmosfera irreale e difficile da comprendere dove molti stili si sono incontrati in maniera del tutto inaspettata, che potrebbe far pensare a un momento d’incertezza del designer forse dovuto alle grandi pressioni di questi giorni.


photos/foto: Style.com

NESSUN COMMENTO

Scrivi un commento