La ricerca dell’ottimismo, sfilata Proenza Schouler P/E 2012 New York Fashion Week

La ricerca dell’ottimismo, sfilata Proenza Schouler P/E 2012 New York Fashion Week

Il punto di partenza del duo McCollough e Lazaro Hernandez per la collezione primavera estate 2012 del brand Proenza Schouler è stata l’archittettura Googie. La passerella è un lungo tappeto arancione, e dal soffitto lampade retrò penzolano sicure. Spiega il duo che sono rimasti affascinati dallo stile che un tempo era avanguardia, ma ora è solo decrepito: “Ha perso l’ottimismo”. La loro colezione primavera estate cerca di cogliere il clima contemporaneo e si fa stratificata.

C’erano giacche abbottonate sul collo abbinate a pantaloncini su zeppe di legno e camicette button-down. La tavolozza dei colori scelta va dai marroni ai grigi e neri per la maggioranza, con alcune sferzate di giallo e bianco. Un’aria nostalgica e tenue quella che si solleva dalla passerella di Proenza Schouler.

Il duo dopo aver scoperto l’intreccio rafia la scorsa stagione sembra non volerlo più abbandonare e sfilano una serie di capi dall’aria di campagna in una giornata di sole, alternati invece a capi più scuri e severi che sembrano evocare il grigiore cittadino. Molti abiti neri, varie anche le gonne e i maglioni con grafiche e disegni geometrici, ma hanno anche usato la pelle di anguilla per creare un abito a strisce.


photos/foto: Style.com

NESSUN COMMENTO

Scrivi un commento