Abiti disegnati sul corpo, sfilata David Koma PE 2012 London Fashion Week

Abiti disegnati sul corpo, sfilata David Koma PE 2012 London Fashion Week

David Koma sin dagli esordi ha dimostrato di essere un vero talento visionario, capace di dare vita a nuove forme di silhouette a partire da tagli precisissimi e composizione meticolosa dei tessuti. Quest’anno la sua collezione primavera estate 2012 ha mantenuto le promesse. I capi che ha creato fasciano il corpo e gli donano una forma sinuosa, femminile e al contempo molto autoritaria.

Attraverso l’utilizzo di stampe e ricami ridisegna le linee del corpo, macchia la carne attraverso giochi di luce. La collezione è ricca d’ogni tipo di lavorazione, drappeggi e tessuti ultraleggeri dévoré in sovrapposizione, colore e purezza s’avvicendano sui capi rendendoli unici e spettacolari. Un minimalismo fantascientifico incontra trame che potrebbero ricordare i ricami peruviani senza stridere come se fossero destinati a creare quell’abito.

Koma dimostra talento e disciplina a ogni collezione. Quella di quest’anno sicuramente segna un punto di svolta nella sua carriera: in pochi anni è riuscito a demarcare un suo stile e farlo evolvere a ogni stagione con iniziative sempre nuove e ben studiate, come la collaborazione di quest’anno con la designer di gioielli Sarah Angold.


photos/foto: Style.com

NESSUN COMMENTO

Scrivi un commento