Il volto della couture, Haute Couture Maison Martin Margiela 2011

Il volto della couture, Haute Couture Maison Martin Margiela 2011

Maison Martin Margiela per la sua nuova collezione haute couture oscura i volti delle modelle svelando così una delle chimere della contemporaneità, il volto è divenuto solo una simulazione, avendo perso il suo potenziale identificativo a causa dell’avvento del foto ritocco tanto vale non mostrarlo e far si che siano gli abiti a dotare di personalità un corpo che pare abbia abdicato sé stesso e pare preferisca lasciare che sia altro da sé a determinarlo.

Da sempre MMM ha dimostrato di possedere un sguardo attento e sagace ai mutamenti di costume della nostra società sapendoli reinterpretare attraverso le proprie creazioni, un susseguirsi di abiti formati da strati che s’affastellano l’un latro cinti da cerniere che libere si muovono tra i tessuti, trasparenze feroci avvolgono fasciando i corpi o generosi spacchi lasciano la carne in vista, esposta, come sono i nostri corpi perennemente  messi in gioco nel turbinio delle relazioni sociali.

Abiti di una contemporaneità tale nella quale è possibile rintracciare il profumo di un’eleganza d’altri tempi e un utilizzo sapiente della manualità, una collezione forte e spaesante dove l’assenza del volto ci chiama all’azione.

Photos/foto: Style.it

NESSUN COMMENTO

Scrivi un commento